Al momento stai visualizzando Come riconoscere le borse Louis Vuitton: originali o false?

Come riconoscere le borse Louis Vuitton: originali o false?

  • Categoria dell'articolo:Moda

Come riconoscere le borse Louis Vuitton: sono originali o false?

Louis Vuitton è uno dei primi brand a cui si pensa quando si parla di borse di lusso. Tuttavia, in circolazione si trovano anche parecchi falsi.

Per la precisione, le borse Louis Vuitton sono tra le più contraffatte al mondo.

Iniziamo subito dicendo che nelle borse nuove originali non ci sono assolutamente errori di lavorazione. Questi errori sarebbero un primo segnale che c’è qualcosa che non va.

Alcune imitazioni di borse Louis Vuitton sono poi palesemente dei falsi, ma ci sono anche delle imitazioni fatte molto bene, che sembrano davvero originali. Non è quindi sempre facile distinguere un modello originale da uno contraffatto.

In questa guida quindi analizziamo tutte le caratteristiche che distinguono una Louis Vuitton autentica.

come riconoscere borse louis vuitton originali false
Borse Louis Vuitton originali o false: ecco come riconoscerle.

Come riconoscere le borse Louis Vuitton originali da logo e monogramma

Iniziamo dalle basi. Per riconoscere una borsa Louis Vuitton originale osserviamo logo fleur de lis e monogramma LV.

In effetti, proprio il monogramma Louis Vuitton è probabilmente tra i più riconoscibili al mondo e uno dei motivi per cui è stato creato era proprio quello di evitare che le borse venissero contraffatte.

E’ stato creato negli anni ’20, nel 1959 è stato modernizzato e da allora non è più stato modificato.

Parliamo ora dell’ordine in cui devono apparire i vari elementi grafici in orizzontale, verticale e obliquo.

borsa louis vuitton senza codice
Borse Louis Vuitton senza codice, ecco come riconoscere quelle autentiche.

In verticale abbiamo una fila di Fleur de Lis pieno, poi una fila con il simbolo LV e il Fleur de Lis vuoto. Poi c’è di nuovo una fila di Fleur de Lis pieno ed infine una fila con Fleur de Lis vuoto e il fiore cerchiato. Dopo ricomincia lo schema.

In orizzontale viene riproposto il medesimo schema.

Infine, osservando le file in obliquo quello che vedremo sarà: Fleur de Lis, monogramma LV, fiore cerchiato ed infine Fleur de Lis. Nella seconda fila invece troveremo: Fleur de Lis alternato a Fleur de Lis vuoto.

Una cosa interessante che permette di distinguere facilmente una Louis Vuitton originale da una falsa è che anche nel caso di patte, la stampa rispecchierà sempre lo schema originale.

Se quindi un simbolo viene tagliato perché si trova su di un bordo della patta, chiudendo la borsa il simbolo risulterà completo.

Infine, nelle borse originali non vedremo tagli sul fondo.

vuitton non originali
Borsa Louis Vuitton non originale: ecco come riconoscerla.

Le scritte che distinguono una Louis Vuitton originale

Dopo aver parlato di monogramma e simbolo, analizziamo come devono essere le scritte su una borsa Louis Vuitton originale.

All’interno di ogni borsa c’è la scritta Louis Vuitton Paris, scritta in stampato (solo in rari casi è scritta in minuscolo).

Innanzitutto osserviamo la L iniziale. Il trattino verticale deve apparire molto più lungo rispetto a quello orizzontale.

La L poi deve essere molto vicina alla lettera successiva, la O.

louis vuitton false fatte bene
Louis Vuitton false fatte bene.

E proprio questa O è la lettera grazie alla quale si distingue più facilmente una borsa originale da una falsa. Nelle borse originali infatti la o ha una forma tondeggiante.

In quelle finte invece è spesso più ovale.

Su alcuni modelli è anche presente il paese di produzione, con la scritta “made in”. Un tempo, tutte le borse Louis Vuitton venivano prodotte in Francia.

Oggi invece, a causa del numero maggiore di ordini, le borse vengono anche realizzate in Italia, Svizzera, Spagna, Germania e Stati Uniti.

Distinguere una Louis Vuitton vera da una falsa grazie alla cuciture

Un altro elemento fondamentale a cui prestare attenzione per distinguere una Louis Vuitton originale sono le cuciture, un dettaglio che viene particolarmente curato dal brand.

Le borse originali infatti hanno delle cuciture dritte e uniforme, di colore giallo tendente al senape. Nelle borse false invece il filo usato per le cuciture è spesso di color giallo acceso.

Notiamo inoltre che, su elementi uguali, il numero di punti di sutura è il medesimo.

Se prendiamo ad esempio le linguette dei manici della borsa Louis Vuitton Speedy, sia sul manico destro che su quello sinistro sono presenti 5 punti.

Le cuciture poi appaiono perfettamente allineate, dritte e solide. Se ci sono dei punti allentati e la borsa è nuova, probabilmente si tratta di un falso.

Il discorso potrebbe essere diverso nel caso di borse Louis Vuitton usate: le cuciture allentate infatti potrebbero essere dovute all’uso e al trascorrere del tempo.

Come riconoscere una borsa LV autentica: i manici

Nella sezione precedente abbiamo parlato brevemente dei manici. E proprio i manici della borsa ci aiutano a riconoscere se quella Louis Vuitton è autentica.

Una borsa LV originale infatti ha dei manici color beige chiarissimo. Col passare del tempo, sui manici si forma una patina naturale e il colore cambia tantissimo.

Da beige chiaro infatti passa ad un caldo color miele, piuttosto intenso e scuro.

Una borsa Louis Vuitton usata originale quindi avrà dei manici piuttosto scuri, ma comunque abbastanza morbidi.

C’è un altro dettaglio interessante che riguarda i manici: i bordi. Le maniglie originali infatti hanno un bordo color bordeaux a contrasto.

Proprio come i manici, anche questo bordo col passare del tempo si scurisce e diventa ancora intenso.

Le borse Vuitton finte invece hanno spesso i bordi di un rosso brillante, invece che borgogna. Inoltre, nel caso di una borsa usata/vintage finta il colore rosso rimane tale nel tempo e non si trasforma in una tonalità più scura.

Come riconoscere una borsa Louis Vuitton originale: i componenti

Vediamo adesso quali dettagli possiede una borsa Louis Vuitton originale: concentriamo la nostra attenzione su elementi come cerniere, lucchetti, fibbie, anelli e fermagli.

Questi componenti sono in ottone e sono quindi piuttosto pesanti. Come i manici, sono inoltre soggetti al passare del tempo.

Nelle borse usate e vintage devono apparire ossidati. Se sono luminosi e sembrano nuovi, la borsa è falsa.

Gli anelli di collegamento originali hanno la forma di una D, mentre quelli falsi usano spesso anelli rotondi.

Se una borsa originale ha anelli quadrati, i bordi sono smussati.

Infine, su tutta la minuteria deve essere presente un’incisione Louis Vuitton.

Come sono le fodere interne in una borsa Louis Vuitton autentica

Parliamo ora di come deve essere l’interno di una borsa Louis Vuitton autentica.

In questo caso, ci possono essere diversi tipi di fodera, a seconda della collezione. Parleremo quindi delle possibilità più comuni.

In generale, possiamo dire che le borse Monogram hanno una fodera interna di cotone marrone, ma potrebbe essere anche rosa, rossa o beige.

I modelli Damier Ebène invece hanno spesso all’interno una fodera in microfibra rossa, ma può essere anche rosa.

Le borse Damier Azur hanno invece una fodera beige o rosa.

Nelle borse in denim, spesso la fodera interna è uguale alla stampa esterna. Stessa cosa per le borse colorate: spesso l’interno è uguale all’esterno.

Il certificato di autenticità

Il certificato di autenticità di una Louis Vuitton indica che la borsa è falsa.

Cosa?!

Proprio così, abbiamo letto bene.

Nessuna borsa Louis Vuitton viene infatti venduta con un certificato di autenticità: la maison non ne fornisce.

Quello che troviamo all’interno di una vera borsa Louis Vuitton tutt’al più è un biglietto color avorio/crema, sul quale sono indicati il nome del modello e il codice (presente nelle borse dal 1982 al 2021).

Ma nessun certificato di autenticità vero e proprio.

Anzi. Un certificato di autenticità nel caso di una Louis Vuitton è una prova che quella borsa è un falso e che stanno cercando di ingannarci.

Per quanto riguarda il codice, può essere presente solo se si tratta di borse molto vecchie.

A partire dal 2021, nelle nuove borse Louis Vuitton al posto del codice infatti troviamo un chip che può essere letto esclusivamente nelle boutique, tramite un lettore specifico.

Se dobbiamo acquistare una Louis Vuitton usata quindi possiamo chiedere al venditore di mostrarci la fattura come prova d’acquisto.

Come leggere il codice di Louis Vuitton

Ecco come leggere il codice delle borse Louis Vuitton e capire se sono originali. Questa serie di numeri e lettere indica il luogo di produzione e il mese e l’anno in cui è stata realizzata la borsa.

E’ composto da 2 lettere e 4 numeri.

Le due lettere indicano il luogo di produzione, dove ha sede la fabbrica di borse.

Indica luogo, anno di produzione ed è costituito da due lettere seguite da quattro numeri.

Ecco i paesi con i relativi codici possibili.

Francia: A0, A1, A2, AA, AAS (ordini speciali), AH, AN, AR, AS, BA, BJ, BU, DU, DR, DT, CO, CT, CX, ET, FL (ma anche USA), LW (ma anche Spagna), MB, MI, NO, RA, RI, SD (ma anche USA), SA (ma anche Italia), SF, SL, SN, SP, SR, TJ, TH, TN, TR, TS, VI, VX.

Italia: BC, BO, CE, FO, MA, OB, PL, RC, RE, SA (anche Francia), TD.

USA: FC, FH, LA, OS, SD (anche Francia), FL (anche Francia), TX.

Spagna: CA, LO, LB, LM, LW, GI, UB.

Svizzera: DI, FA.

Germania: LP, OL.

Cosa indicano invece i numeri?

Fino al 2006, il primo e il terzo numero indicano il mese di produzione, mentre nelle borse fabbricate dopo il 2006 indicano la settimana di realizzazione.

La seconda e la quarta cifra indicano invece l’anno di produzione.

Dove acquistare borse Louis Vuitton originali

Cosa dobbiamo fare se vogliamo essere sicuri di acquistare una borsa Louis Vuitton originale?

Innanzitutto possiamo andare nelle boutique del brand o acquistare qui sul sito ufficiale.

Se invece vogliamo risparmiare un po’ o ci interessa un modello che non è più in catalogo, possiamo rivolgerci ai negozi dell’usato che abbiano delle ottime credenziali.

Ecco i migliori:

Leggi anche:
– Borse Louis Vuitton Bubblegram.
– Borsa Gucci originale o falsa? Ecco come distinguerle subito.
– Come riconoscere una borsa Prada originale
– Borse YSL false fatte bene: ecco come riconoscerle.

Conclusioni

Bene, siamo arrivati alla fine di questa guida su come riconoscere le borse Louis Vuitton.

Dato che sono le borse più contraffatte al mondo, saper distinguere un originale da un falso è davvero fondamentale.

Come essere certi che non si tratti di un falso? Oltre a verificare tutti i dettagli indicati in questo articolo, usiamo anche il buonsenso. Se qualcuno ci vuole vendere una borsa Louis Vuitton ad un prezzo eccessivamente basso, probabilmente si tratta di un falso.

Inoltre, le borse originali LV non vanno mai in saldo, né vengono venduti modelli con difetti ad un prezzo inferiore.

Le borse vengono poi vendute accompagnate da un sacchetto antipolvere. Elementi della borsa, come i manici o la minuteria, non vengono mai avvolti con carta o plastica e alla borsa non vengono mai appese etichette.

A presto,
Carol