Al momento stai visualizzando Forma delle Unghie: Come Scegliere La Più Adatta
  • Save

Forma delle Unghie: Come Scegliere La Più Adatta

  • Categoria dell'articolo:Bellezza

Forma delle unghie: come scegliere quella più adatta a noi? Quali donano alle nostre mani e quali sono invece meno indicate? In questa guida analizziamo le caratteristiche delle unghie squadrate, tonde, ovali, a mandorla, a ballerina,… e troviamo tutti i consigli per una manicure perfetta!

“Quale forma di unghia vuoi?”. Un tempo era facile rispondere a questa domanda dell’estetista, perché la risposta era per forza di cose una tra tonda o quadrata, mentre oggi possiamo scegliere tra una miriade di tipologie differenti.

Trovare la giusta forma delle unghie, quella che più ci valorizza, è importante per avere delle mani belle, curate e ordinate. E ricordiamo che le mani sono in qualche modo il nostro biglietto da visita, una delle prime cose che le altre persone notano in noi.

Così come il colore dello smalto, anche la forma dell’unghia influisce sull’aspetto sia della mano che della persona.

Come scegliere allora? In questa guida andremo alla scoperta delle diverse tipologie di unghie, ma non solo.

Scopriremo infatti quali sono le forme che ci donano di più, in base alle caratteristiche delle nostre mani e delle nostre dita.

I tipi di unghie: le varie forme

Prima di scegliere la forma delle unghie che più ci dona, scopriamo quali sono le tipologie tra le quali possiamo scegliere.

Come vedremo in questa guida, ci sono tante forme di unghie diverse, ma le più diffuse sono: squadrate, tonde, ovali, a mandorla e a ballerina.

Le unghie squadrate e tonde sono i modelli più classici, utilizzati con maggior frequenza e che permettono una manutenzione piuttosto semplice.

tutte le forme di unghie
Ecco tutte le forme di unghie più amate per la manicure.

Come scegliere la forma delle unghie

Per scegliere la forma delle unghie più adatta a noi, dobbiamo tenere in considerazione una serie di elementi, vale a dire: le caratteristiche delle componenti dell’unghia, della mano stessa e delle dita, il nostro stile di vita, la lunghezza che desideriamo portare e i nostri gusti personali.

Innanzitutto prendiamo confidenza con alcuni termini che riguardano le unghie e che ci aiutano nella scelta della forma che più ci dona. Ogni unghia infatti è composta da più parti:

  • innanzitutto un’unghia è composta dalla lamina ungueale, ossia la parte più evidente dell’unghia, dura e resistente. E’ composta da cellule morte (i corneociti) ricchi di cheratina, che conferiscono alla lamina la sua caratteristica durezza. A sua volta la lamina è suddivisa in: matrice o radice (la parte più chiara, vicino all’attaccatura dell’unghia), corpo centrale (la parte rosa) ed infine l’estremità (di colore bianco);

  • sotto questa lamina c’è il letto ungueale;

  • infine, il vallo ungueale è la ripiegatura cutanea che ricopre la base e i lati dell’unghia.

In ciascuno di noi, queste componenti delle unghie assumono caratteristiche leggermente diverse. Pensiamo ad esempio al letto ungueale: se lo confrontiamo con quello di una nostra amica, noteremo che non sono uguali, ma soprattutto la larghezza sarà diversa.

Anche la struttura della mano e delle dita va ad influenzare la tipologia di unghia più adatta a noi. Ad esempio, ad una mano corta e piccola donano unghie diverse rispetto a chi ha una mano affusolata. Così come chi ha dita grosse troverà più belle certe forme rispetto a chi le ha magre.

Pensiamo anche a chi si occuperà della manicure.

Se andiamo regolarmente da un’estetista, possiamo ovviamente sbizzarrirci con le diverse forme.

Se invece saremo noi a fare le unghie, scegliamo la tipologia di unghia anche pensando alla nostra manualità. In generale, le unghie corte, tonde o squadrate, sono tra le più facili da curare. Se siamo amanti della nail art, ci sono forme di unghie più indicate (come le squadrate), perché ci danno più spazio per lavorare.

Ovviamente, a tutte queste considerazioni si vanno a sommare quelle fatte basandoci sulle nostre preferenze: le unghie ci devono piacere!

forma unghie valorizzano le mani
Ad ognuno la sua forma di unghie ideale!

Il colore e la texture

Un tempo lo smalto per eccellenza era quello rosso. Sebbene le unghie laccate di rosso siano ancora di tendenza, oggi possiamo scegliere tra tantissimi smalti di colore diverso.

Ma non solo. Anche la texture ha la sua importanza.

Oggi infatti oltre ai classici smalti lucidi esistono anche smalti metallizzati, con brillantini, opachi, sfumati e via dicendo.

In generale, in primavera ed estate si tende a prediligere le tonalità pastello, mentre i colori più scuri (soprattutto bordeaux e marrone) vengono usati in autunno ed inverno, mentre per le feste del Natale il colore più richiesto resta il rosso, magari in abbinamento a decorazioni dorate.

forma unghie
Come valorizzare le proprie mani scegliendo la forma delle unghie? Ecco la guida!

Ad ognuno la sua manicure

Il metodo più semplice per prendersi cura delle proprie unghie è quello di farlo da noi. Per risultati professionali, decorazioni particolari o semplicemente per una coccola extra, possiamo andare da un’estetista e farci fare da lei la manicure.

Oltre alla tradizionale manicure, che utilizza uno smalto di tipo classico, oggi possiamo ricorrere a diversi trattamenti: la ricostruzione dell’unghia, il gel o il semipermanente.

Ricostruzione dell’unghia

La ricostruzione dell’unghia è una tecnica con la quale si va a modificare forma e lunghezza delle unghie.

Può essere effettuata utilizzando gel o acrilico ed è importante rivolgersi a professionisti specializzati.

I costi sono generalmente più elevati rispetto all’applicazione di una smalto semipermanente o in gel, anche in virtù del lavoro di modifica di forma e lunghezza delle unghie.

Manicure con gel

Rispetto alla tecnica di ricostruzione, la copertura dell’unghia con gel non permette una sostanziale modifica della forma o un importante allungamento.

Il gel ci permette di avere delle unghie sempre impeccabili e che non si sbeccano. Io stessa l’ho provato e devo dire che il risultato è molto soddisfacente.

Manicure con semipermanente

La copertura dell’unghia con smalto semipermanente non permette una modifica della forma dell’unghia, ma dura molto di più rispetto all’applicazione di uno smalto classico (2 settimane circa).

Come scegliere la forma delle unghie più adatte per le nostre mani
Come scegliere la forma delle unghie più adatte per le nostre mani?

Unghie lunghe o corte?

Ed ora, un’altra domanda. E’ meglio tenere le unghie lunghe o corte? In questo caso, oltre ai nostri gusti, prima di prendere una decisione pensiamo anche alla tipologia di mansioni che svolgiamo ogni giorno.

In certe situazioni infatti avere le unghie troppo lunghe potrebbe portare a delle complicazioni nello svolgere i gesti quotidiani o determinate mansioni e possono essere decisamente scomode.

D’altro canto però, determinate tipologie di unghie hanno necessariamente bisogno di una certa lunghezza, altrimenti non sarà possibile ottenere la forma desiderata.

Forma Unghie quadrate

Tra le tipologie di unghie più amate, troviamo innanzitutto le unghie quadrate (dette anche squadrate o square).

Possiamo scegliere di farle lunghe o corte, a seconda del nostro gusto e delle nostre esigenze.

A chi stanno bene le unghie squadrate? Donano particolarmente a chi ha mani e dita sottili e affusolate, mentre se abbiamo mani corte è meglio evitare questa forma, perché le sue linee nette possono accorciare le lunghezze per effetto ottico.

Le unghie squadrate
Le unghie squadrate.

Se desideriamo avere delle decorazioni, questa forma è particolarmente indicata, perché avremo maggior spazio a disposizione. Solitamente con l’unghia squadrata si mantiene una lunghezza media.

Ci sono però due considerazioni da fare prima di dare la forma squadrata alle nostre unghie. Innanzitutto gli angoli netti restano facilmente impigliati nei tessuti/oggetti. Inoltre, questi angoli tendono a rompersi con maggior frequenza rispetto ad altre forme e hanno bisogno di essere limati spesso.

Personalmente trovo che questa sia una forma molto bella e la utilizzo spesso per la mia manicure. Ho risolto la fragilità e l’impiglio accidentale con la copertura con gel, che mi ha evitato completamente questi problemi.

Leggi anche:
Chiara Ferragni: la nuova collezione make up.

Forma Unghie arrotondate

Le unghie rotonde sono una delle tipologie più diffuse e più amate, insieme a quelle squadrate. Come mai?

Innanzitutto sono ideali per chi vuole delle unghie che non richiedono una particolare cura e sono perfette anche se non abbiamo tempo di fare la manicure professionale.

In questo caso, la forma dell’unghia segue il bordo delle dita e risulta perfettamente tonda.

unghie arrotondate
Le unghie arrotondate.

Se vogliamo far sembrare il nostro letto ungueale più piccole, le unghie fanno al caso nostro.

Infine, le unghie arrotondate si adattano bene ad ogni stile di smalto, perché sono molto versatili.

Forma Unghie a mandorla

Le unghie a mandorla ricordano la forma di un ovale che si allunga alle estremità.

Per quanto riguarda la lunghezza, le unghie a mandorla donano maggiormente a chi vuole tenere le unghie abbastanza lunghe, mentre non sono indicate per chi desidera averle corte.

Per chi sono indicate le unghie a mandorla? Questa forma dona particolarmente a chi ha desidera assottigliare (ovviamente solo a livello visivo) le proprie dita, perché le unghie a mandorla le rendono più fini. Questa tipologia inoltre è ideale per chi desidera conferire maggiore lunghezza alle dita.

E’ una forma che rimane sempre molto elegante.

Ottima quindi se abbiamo le dita corte o grosse, perché la forma a mandorla darà slancio.

Le unghie a forma di mandorla.
Le unghie a mandorla.

Forma Unghie ovali

Le unghie ovali sono simili a quelle a mandorla, ma si differenziano perché sono più arrotondante. E’ importante inoltre che l’effetto finale sia perfettamente simmetrico.

E’ un tipo di unghia che ha un aspetto delicato, che crea degli effetti ottici molto interessanti. Da un lato infatti questo stile assottiglia le dita, dall’altro è anche in grado di allungarle.

Le unghie ovali sono molto femminili e ci permettono di sperimentare con vari tipi di smalto. Possono essere realizzate sia con lunghezza corta che media. Nel primo caso, il risultato sarà molto naturale.

unghie a forma ovale
Le unghie ovali.

Molto spesso questa forma ricalca la struttura naturale dell’unghia e in generale sta bene a tutte: mani magre, paffute, lunghe, corte,… questa tipologia è una garanzia.

Nella versione corta inoltre è particolarmente indicata per chi deve indossare spesso guanti o per le mamme di bimbi piccoli, che non correranno il rischio di graffiarli inavvertitamente.

Se invece vogliamo sbizzarrirci con i decori, questa non è la forma più indicata.

Forma Unghie squoval

Come ci suggerisce il nome, le unghie squoval sono una via di mezzo tra le unghie squadrate e quelle ovali. Gli angoli netti della classica forma squadrata vengono infatti smussati leggermente.

Le unghie squoval sono facili da tenere, ma anche da realizzare. Basta solo un po’ di pratica per riuscire ad ottenere una forma armoniosa anche a casa. In alternativa, possiamo affidarci ad un’estetista.

L’unghia squoval dona particolarmente a chi ha le mani di dimensioni medie, non particolarmente affusolate ma nemmeno piccole. Si tratta quindi di uno degli stili più utilizzati per effettuare la manicure. Stanno bene sia con gli smalti tinta unita, che con piccoli decori geometrici o con la french.

Le unghie squoval più belle sono quelle medio-lunghe. Il risultato sarà elegante come quello delle unghie squadrate, ma richiederà una minor manutenzione.

forma Unghie a stiletto

L’unghia a stiletto deve il suo nome ad un antico pugnale e ricorda un artiglio.

Non è particolarmente indicata per chi ha le dita grosse o corte e richiede una certa manutenzione e attenzione. Il rischio di impigliarsi spesso è concreto.

La forma può essere realizzata sia sull’unghia lunga che corta, anche se è più frequente (e più bella) la prima situazione.

E’ una tipologia indicata per chi ha tempo di mantenere le unghie sempre in ordine, perché la forma a stiletto attira molto l’attenzione sulle mani.

Le unghie a stiletto.
Le unghie a forma stiletto.

Non sono unghie facilissime da portare e nemmeno troppo comode, ma il risultato è di grande effetto. Se scegliamo le unghie a stiletto, meglio evitare colori di smalto troppo accesi o decorazioni eccessive, per non appesantire troppo il look.


Leggi anche:
– Smalto nude: come scegliere la tonalità giusta per noi.


Unghie dalla forma a ballerina (coffin nails)

Una delle tipologie di unghie più raffinate, le coffin nails piacciono tanto perché sono davvero particolari. Le unghie a ballerina infatti sono delle unghie lunghe, con una forma che richiama degli elementi sia delle unghie squadrate che di quelle a stiletto.

Le unghie a ballerina.
Le unghie a ballerina.

Le coffin nails infatti hanno una punta geometrica che le contraddistingue e che le rende anche particolarmente delicate.

Sono indicate per chi ha le dita lunghe, mentre potrebbero risultare poco eleganti sulle mani corte.

Stanno bene sia con nail art che con uno smalto monocolore.

Unghie a punta

Il modello a punta è una tipologia che non pone particolari criticità e può essere utilizzata da tutte.

Per evitare che la punta si scheggi con troppa facilità, per questa tipologia è indicata la ricostruzione con gel.

Unghie a rossetto

Insieme alle unghie a ballerina, le unghie a rossetto sono una delle forme più amate dalle fashioniste di tutto il mondo.

La tecnica per realizzarle è stata creata dalla coreana Eun Kyung Park, che si è ispirata alla sagoma di un rossetto, con il taglio diagonale e la caratteristica punta finale.

tipo unghie rossetto
Lipstick nails, le unghie a rossetto.

Per realizzare questo tipo di forma è necessario avere delle unghie abbastanza lunghe, ma il risultato è garantito.

Le lipstick nails si prestano bene sia ad essere abbinate ad un smalto tinta unita sia a nail art più elaborate.


Bene, siamo arrivate alla fine di questa guida ai differenti tipi di unghie!
Sia che abbiamo dita lunghe e magre o corte e tozze, ora siamo in grado di individuare le forme di unghia più indicate per noi.

Una volta presa la nostra decisione, è importante prendersi cura delle unghie, per mantenerle belle, ordinate e in salute.
A presto,
Carol

PS Non perdere lo speciale dedicato alle decorazioni per unghie più belle in vista del Natale!